Home » Schede e note di commento
International Outlook Migration 2016

International Outlook Migration 2016 »

È stato pubblicato il 19 settembre scorso dall’OCSE l’International Outlook Migration 2016. Il Rapporto contiene dati sulle tendenze generali dei fenomeni migratori e alcuni approfondimenti su temi specifici quali l’incidenza delle migrazioni a livello locale e i movimenti migratori di origine ambientale e geopolitica. In termini generali l’Ocse rileva un aumento sia dei flussi di migrazione permanete sia delle migrazioni temporanee, nonché delle domande di asilo.

OCSE: lo sviluppo sostenibile necessita di investimenti

OCSE: lo sviluppo sostenibile necessita di investimenti »

Si intitola “Investire nello sviluppo sostenibile, scegliere il futuro” il Rapporto che l’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo in Europa (OCSE) ha pubblicato nell’estate 2016. Partendo dagli «ambiziosi passi compiuti nell’anno 2015» in tema di sviluppo (vengono citati l’Agenda 2030 con il suo articolato sistema di “Goal” e “Target” , il Piano di azione di Adis Abeba e gli impegni assunti in sede ONU per la prevenzione del cambiamento climatico) il Rapporto sottolinea l’importanza della mobilitazione di risorse pubbliche e private in una prospettiva di sviluppo radicalmente cambiata rispetto al passato.

Rapporto annuale dell’ILO 2015

Rapporto annuale dell’ILO 2015 »

E' stato pubblicato dall'Organizzazione Internazionale del lavoro il Rapporto sulle prospettive 2015. Il documento si concentra in particolare sulle trasformazioni in atto nelle relazioni industriali e sulla precarizzazione dei contratti che ha rilevanti conseguenze economiche sociali e culturali.

Agenda Europea delle migrazioni: prime proposte operative e prime reazioni critiche

Agenda Europea delle migrazioni: prime proposte operative e prime reazioni critiche »

Due settimane dopo la presentazione dell'agenda europea sulle migrazioni, la Commissione ha adottato nei giorni scorsi un pacchetto che comprende sei misure di attuazione. In primo luogo è stata data operatività al meccanismo di risposta emergenziale previsto dal Trattato sul funzionamento dell’Unione (TFUE). Verrà utilizzato per supportare Italia e Grecia nell’accoglienza dei richiedenti asilo e protezione internazionale che, secondo i dati raccolti sono in maggioranza siriani ed eritrei: 40.000 di essi che arriveranno in Italia e in Grecia verranno trasferiti in altri Stati membri nei prossimi due anni. Nel meccanismo di risposta emergenziale potrebbe entrare prossimamente anche Malta, in caso di improvviso afflusso di migranti.


Agenda Europea delle migrazioni: il punto

Agenda Europea delle migrazioni: il punto »

L’Agenda Europea delle Migrazioni, i cui quattro pilastri sono stati così presentati dalla Commissione Europea lo scorso 5 maggio è stata oggetto di dibattito nell'Aula parlamentare, durante la sessione plenaria di maggio, alla presenza dei commissari Timmermans (primo vicepresidente) e Avramopoulos (migrazioni).


Trovi i contenuti di questo sito interessanti? Aiutaci a farli conoscere :)